Valutazione e trattamento neuropsicomotorio

neuropsicLa Neuropsicomotricità (NPM) è una forma di riabilitazione rivolta a soggetti in età evolutiva con disturbi di tipo neuromotorio, psicomotorio e neuropsicologico. L’intervento NPM promuovo uno sviluppo globale equilibrato ed armonico del bambino e si rivolge alle abilità emergenti che possono essere ostacolate da vari tipi di disturbo.

Il trattamento neuropsicomotorio viene eseguito in un contesto favorevole e programmato in funzione al bambino, alla sua età, punti forti e problematiche. Il gioco, adattato secondo le finalità dell’intervento, è il principale strumento di lavoro. L’obiettivo è infatti di offrire al bambino un contesto favorevole in cui si possa sperimentare, potenziando o recuperando determinate competenze.

Gli ambiti di intervento:

  • ritardo mentale,
  • disturbi dello sviluppo (ritardo, iperattività, disturbo d’attenzione),
  • disturbi della coordinazione motoria (impaccio, maldestrezza, disprassia),
  • disturbi pervasivi dello sviluppo e della regolazione emotivo-comportamentale,
  • disturbi di apprendimento,
  • patologie e disturbi neuromotori.

Il percorso NPM prevede:

  • colloquio informativo con i genitori;
  • valutazione neuropsicomotoria (2 o 3 sedute);
  • eventuale trattamento neuropsicomotorio.