Jgor Francesco Luceri

jgor

Psicologo, Psicoterapeuta della Gestalt, Giudice Onorario del Tribunale per i Minorenni del Piemonte e Valle d’Aosta, Consigliere dell’Ordine degli Psicologi Piemonte

Ho iniziato il mio percorso professionale nel 2003, mettendomi in gioco ed accumulando esperienza in diversi ambiti della psicologia quali:

  • psicologia dell’emergenza: sono stato volontario della Croce Rossa Italiana per 12 anni ed ho fatto parte del team di psicologi dell’emergenza intervenendo in seguito al terremoto in Abruzzo del 2009 a supporto degli abitanti; ho anche fatto parte per diversi anni dell’Associazione Psicologi per i Popoli occupandomi di un progetto di supporto psicologico nelle emergenze quotidiane in collaborazione con la Croce Verde ed il 118.
  • psichiatria: ho lavorato in gruppi appartamento e strutture della residenzialità leggera sul territorio dell’ASL TO4, occupandomi anche del progetto IESA (inserimento di pazienti psichiatrici in famiglie volontarie).
  • psicologia scolastica: ho collaborato con diverse scuole di Torino e cintura, dalle elementari alle superiori, proponendo laboratori tematici e formazioni/supervisioni ad insegnanti.
  • psicologia interculturale: ho collaborato con l’associazione MAMRE occupandomi di supporto ai minori stranieri e ai loro genitori.
  • psicologia forense: lavoro presso il Tribunale per i Minorenni del Piemonte e la Valle d’Aosta in qualità di Giudice Onorario; mi occupo di procedimenti civili, penali e di adozioni.

Nonostante mi sia sperimentato in questi diversi campi ho sempre cercato di coniugare la passione per le tematiche dell’età evolutiva, che ho continuato a coltivare.
Lavoro con bambini e adolescenti per supportarli in momenti difficili della loro crescita, stimolando le loro capacità e rinforzando le loro risorse per permettergli di diventare adulti liberi e consapevoli.
Considero il contesto di vita essenziale e imprescindibile per attivare possibilità di cambiamento e per questo nei vari percorsi chiedo la collaborazione e la partecipazione dei genitori, preziosi alleati del percorso terapeutico e importanti risorse per i propri figli. Nel mio lavoro aiuto i genitori a comprendere meglio le difficoltà dei figli e a scoprire il supporto specifico di cui hanno bisogno per migliorare le relazioni all’interno del nucleo famigliare. Spesso le sofferenze e le difficoltà dei figli permettono ai genitori di elaborare le esperienze irrisolte della loro infanzia, creando uno scambio continuo tra chi aiuta e chi è aiutato. Per lo stesso motivo a volte diventa difficile per un genitore aiutare il proprio figlio in un modo nuovo rispetto a quanto fatto fin’ora. In questi casi dato che il nucleo del lavoro è un tema che interessa l’intera famiglia, il mio compito è di rendere esplicito tutto ciò permettendo così al gruppo di evolversi più spontaneamente verso una nuova struttura di maggior benessere, imparando a cogliere il potenziale creativo presente nei momenti di difficoltà.
Il gioco è il mio strumento principe per raggiungere i bambini, creare con loro una relazione ed avventurarci insieme nelle sofferenze per uscirne più forti, più liberi e più attrezzati ad affrontare le sfide future e per “parlare” con i genitori.
Prediligo i giochi semi-strutturati come l’argilla, il disegno, le costruzioni, le marionette, la pasta di sale, solo per citarne alcuni, perché stimolano molto la fantasia e la creatività di chi le usa. Ritengo che siano proprio la fantasia e la creatività le risorse da stimolare per affrontare le difficoltà e le sofferenze della vita.

Svolgo il mio lavoro attraverso:
▪  incontri individuali (per bambini, per adolescenti e per genitori)
▪  incontri di gruppo (per bambini, per adolescenti e per genitori)
▪  incontri familiari

Inoltre conduco laboratori esperienziali di bodywork (Le Radici del Sè) per aumentare la consapevolezza del proprio corpo e con essa l’integrazione del proprio sè.

Dal 2017 sono Seminarleader accreditato Familylab – un’organizzazione internazionale per lo sviluppo di competenze comunicative e relazionali per quanto riguarda i rapporti all’interno della famiglia, la crescita personale e l’educazione dei figli.

Oltre a quelli su questo sito, di seguito trovate altri miei articoli:

I percorsi di Jgor, psicoterapeuta

Filosofia e psicoterapia: limite e confine di contatto